8 aprile 2014


   L' 8 APRILE 2014 SI e' tenuto PRESSO IL NS. STUDIO UN CONVEGNO DI STUDIO SUL TEMA: 

cONVEGNO

 Il governo ha approvato il pacchetto di riforme che ha ufficialmente inaugurato la politica di Matteo Renzi. Le novità sono state presentate dal premier in conferenza stampa il 12 marzo scorso, supportato da una serie di colorate slide. Sul lavoro, dopo mesi di proclami, è arrivato il vero Jobs Act, che prevede, da una parte interventi urgenti sul tema occupazione e, dall’altra, propone un disegno di legge delega per affidare al governo il tema spinoso degli ammortizzatori. Nello specifico, il governo dovrebbe destinare più soldi in busta paga ai lavoratori, circa 80 euro per chi guadagna meno di 1.500 euro al mese: i tre quarti delle risorse destinate alla riduzione del cuneo fiscale, dunque, circa sette miliardi e mezzo di euro, saranno rivolte a incrementare le detrazioni Irpef, con principali destinatari i possessori di redditi al di sotto dei 15mila euro annui. Sul fronte delle assunzioni, invece, immediatamente operative le misure per favorire l’ingresso di forze fresche nelle imprese italiane, per attuare la “Garanzia giovani” approvata in sede europea. Prende corpo, inoltre, la forma del contratto di assunzione unico, che dovrebbe gradualmente sostituire le 40 forme di subordinazione tutt’ora esistenti. Una riforma che, verosimilmente, andrà di pari passo con il rinnovamento degli ammortizzatori sociali, con l’avvento della Naspi – che va a ridisegnare l’Aspi creata da Elsa Fornero – di durata massimo biennale per quattro anni di contributi versati.

programma

 

Le slide del convegno